Biorivitalizzazione

La biorivitalizzazione viso, nota anche come biolifting, è una cura estetica al viso non invasiva, si tratta, in altri termini, di una sorta di lifting non chirurgico che restituisce elasticità e tono ai tessuti cutanei. Questo innovativo trattamento di medicina estetica consiste nella iniezione di una serie di bio-stimolanti (come l’acido ialuronico puro), sali minerali e vitamine (A, B3, B5 B6, B12, C, E), allo scopo di favorire la sintesi del collagene e di idratare in profondità la pelle, ripristinandone l’equilibrio naturale e garantendo al viso un aspetto fresco e levigato.
La biorivitalizzazione viso è oggi uno dei trattamenti estetici viso più in voga e differisce dalle altre tecniche come il peeling chimico (con acido glicolico, acido salicilico, acido mandelico, ecc.), in quanto non presenta alcun tipo di controindicazione o effetto collaterale.
Durata effetto biorivitalizzazione
Va detto che la durata dell’effetto della biorivitalizzazione, che non si mostra nell’immediato, non è riscontrabile dopo un solo trattamento, ma dopo una serie di sedute. Il risultato finale è di lunga durata. Il trattamento è una procedura di medicina estetica che prevede una fase iniziale di “attacco” e poi una fase di “mantenimento”.
Il protocollo prevede quattro trattamenti intervallati in 60 giorni, sempre in base alla situazione della pelle e alla propria risposta al trattamento. Tale protocollo andrebbe poi ripetuto a distanza di sei mesi.
Il trattamento di biorivitaliazzazione non è doloroso, viene effettuato in ambulatorio in regime di day-hospital e consiste in numerose microiniezioni effettuate con aghi molto sottili o con cannule, a livello del derma superficiale nella zona interessata.
Il trattamento non è doloroso, ma e un semplice fastidio legato alle iniezioni stesse che, in punti specifici del viso, del collo e del decolleté, delle braccia e dei gomiti, sopra le mani, sull’addome e sulle ginocchia, avrà un suo particolare riscontro a livello sensoriale. Ognuna di queste zone infatti ha una propria specificità e ovviamente una sensibilità particolare.
Per quei soggetti con una soglia del dolore particolarmente bassa ma anche per gli altri, solitamente si consiglia di applicare sulla zona da trattare, all’incirca 3 ore prima dell’intervento, una pomata a base di lidocaina (anestetico locale)
E’ un trattamento veloce e non lascia tracce. Le sedute di biorivitalizzazione non comportano effetti collaterali se non, in rari casi, un lieve rossore temporaneo o un piccolo livido dovuto al trauma dell’ago nella zona di inserimento, che tende a scomparire spontaneamente in due-tre giorni.